Passa al testo principale

Tecnologia di modifica delle superfici

Attribuendo varie funzioni alle superfici della pellicola e creando attributi delle superfici, adatti ad applicazioni specifiche, è possibile realizzare prodotti con una ricca gamma di caratteristiche. Alcune di queste sono presentate di seguito.

Tecnologia per il conferimento della conduttività

In applicazioni come i circuiti stampati flessibili e pellicole conduttive trasparenti per pannelli tattili, si ricorre a una tecnologia che consente di creare, nel vuoto, una pellicola conduttiva con uno spessore di ordine nanometrico sulla superficie di una pellicola.

Tecnologia di deposizione per sputtering
Applicando un'alta tensione a un target in atmosfera di argon, si forma un plasma composto da ioni Ar+ ed elettroni. Gli ioni Ar+ vengono accelerati in un campo elettrico, impattano il ​​bersaglio ed emettono una sostanza target. In alcuni casi gli atomi emessi si depositano direttamente su una pellicola BeSe, mentre in altri casi, in cui si aggiungono all'argon dei gas reattivi (come l'ossigeno), si deposita un composto contenente la sostanza target e ossigeno. Un esempio di quest'ultimo caso è la pellicola conduttiva trasparente ITO, formata dall'introduzione nel target In2O3-SnO2 dell'ossigeno perso durante la dissociazione.

Tecnologia per il conferimento della riflettività in presenza di luce scarsa

La formazione di strati dove si verifica interferenza e diffusione della luce riflessa dalla superficie delle pellicole ottiche impedisce la riflessione della luce esterna migliorando la visibilità del display.

miglioramento del controllo dell'abbagliamento
Trattamento antiabbagliamento
La luce riflessa si diffonde sulla superficie grazie a ondulazioni micrometriche che vengono generate rivestendo la superficie con una resina contenente perline di vetro o di plastica diffuse.
miglioramento del controllo della riflessione
Trattamento anti-riflettente
Vengono progettati strati alternati con alto e basso indice di rifrazione e spessore ottico, in modo che la luce riflessa dalla superficie e quella riflessa dalle interfacce ottiche si annullino a vicenda.

Tecnologia per il controllo dell'energia superficiale

In base al tipo di materiale presente sulla superficie della pellicola è possibile controllare l'energia superficiale della pellicola e migliorare l'adesione su entrambe le superfici. I metodi per controllare l'energia superficiale comprendono processi a umido e a secco. Di seguito è riportato un esempio di processo a secco.
miglioramento del controllo del processo
Trattamento di incisione con sputtering
Applicando un'alta tensione RF all'elettrodo rotante e inducendo una scarica, ioni ad alta energia impattano una pellicola per formare piccolissime ondulazioni e aggiungono vari gruppi funzionali alla superficie. Modificando la superficie in questo modo si migliora l'adesione. Questa tecnologia è utilizzata per il nastro adesivo in fluororesina.

Trattamento al plasma
Applicando un'alta tensione RF all'elettrodo inferiore e inducendo una scarica, ioni e radicali agiscono sulla superficie della pellicola aggiungendo vari gruppi funzionali alla superficie. Questa tecnologia si impiega per formare fili di rame sulla pellicola di poliimmide.

Contattaci

Business Hours (WET)
8:00h-17:00h(Except for Sat, Sun, and Holidays)

Torna ad inizio pagina